Disponibile anche il video a questo indirizzo :https://youtu.be/GtQVKc7B1WI

Partiti dalla città di Adeje il 2 dicembre 2016, in pullman con 53 italiani connazionali e dopo qualche fermata per varie “impellenze“, abbiamo raggiunto il mercato “Nuestra Señora de África “, il più grande ed importante delle isole canarie………..
Una visita gogliardica tra i banchi più disparati, di frutta e verdura simili a esposizioni di gioielleria, di formaggi… tutti tipici delle canarie, di verdure fresche molte delle quali di origine biologica, di banchi con carni di tutti i tipi. Hanno destato molto interesse i banchetti di piccole lavorazioni artigianali bigiotteria in pelle, ferro ed altri metalli, mentre per gli appassionati di “ pesce “ a disposizione banchi carichi di varietà e con tantissimi colori.

La struttura del grande mercato offre un’ idea coloniale in stile neoclassico con un moderno senso architettonico e urbano, diviso da grandi cortili , il centrale, simile a una piazza di stile classico spagnolo , e due laterali (impostazione patio e terrazza nascente ) e un piano interrato.

L’arco, il cortile centrale e la torre di stile moresco costituiscono le principali risorse del progetto, che è stato ideato secondo la moda dello stile Californiano e delle “missioni”.

Il mercato prende il nome di Nostra Signora d’Africa, al centro del piazzale la statua della Vergine di Africa, di fronte un’altra piccola immagine che rappresenta la Vergine della Candelaria ( Patrona delle isole Canarie ).

D’altra parte l’ architettura riprende la medesima della Basilica di Nostra Signora della Candelaria.- Molti connazionali hanno colto l’ occasione per fare spese oltre ad essersi cibati del pesce cotto presso gli stessi banchi, altri hanno preferito una visita nel centro storico presso negozi, visitando la bellissima biblioteca e i dintorni della famosa “ Piazza di Spagna “, contornata di palazzi e strutture stile IMPERO.

Visita alla La libreria “ galleggiante “ Logos Hope, conosciuta come la più importante al mondo !!
Nel primo pomeriggio il pullman ha accompagnoto i nostri connazionali alla grande nave LOGOS HOPE dove all’ interno è ospitata la più grande libreria galleggiante al mondo.

I 5000 testi a disposizione in varie lingue hanno destato interesse anche di acquisto, ottima occasione per fare doni natalizi, visti i prezzi a buon mercato.

A sorpresa e con il piacere di molti che non avevano mai avuto l’ occasione ci siamo recati alla Candelaria in visita del centro storico ma soprattutto della Basilica Nuestra Señora de La Candelaria, come noto Patrona dellle isole canarie.
A cura redazionale e fotografica di Luigi Prosperi

CONTATTI

Nelly & Luigi:
+34 674 575898

Ilaria & Patrizio:
+34 626 523445

E-Mail:
info@animatenerife.com

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento